Le partite della settimana

UNDER18 SILVER

Partita in trasferta per la squadra di coach Motta, sul campo della capolista Pinerolo. Parte un po’ a rilento la formazione giallo-blu, che in partenza prende subito un parziale e si ritrova -10. Dopo il time-out gli ospiti si risvegliano sia in difesa che in attacco, anche sei i canestri facili sbagliati sono troppi. Purtroppo l’aggressività difensiva dura poco, perché a fine secondo quarto il punteggio recita sempre più 10 Pinerolo. Il terzo quarto inizia con un’ottima Oasi che in difesa mette tanta energia e riesce a trovare meglio la via del canestro, fino a portarsi sul -4. Nell’ultima frazione l’OASI non riesce a sorpassare per colpa di qualche disattenzione nella metà campo difensiva e agli errori al tiro. Alla sirena il tabellone recita 51-41 per la Cestistica Pinerolo, guidata da un ottimo Menegazzo da 16 punti. Inutili gli sforzi, di Manassero e Speranza.

CESTISTICA PINEROLO – OASI LAURA VICUNA 51-41
(14-4; 31-19; 39-32)

Cestistica Pinerolo: Caramellino 3, Raffo, Giraudo 3, Bonansea 2, Menegazzo 16, Conti 4, Hu 5, Mastroberti 8, Bevilacqua 2, Grosso, Guglielmone 4, Camusso 4. All. Martinelli

Oasi LV: Manassero 10, Amato 2, Moriondo, Di Ianni 3, Bradley 4, Cuccu 2, Speranza 11, Cotroneo, Coda Zabetta 3, Lopopolo 4, Cutrò 2. All. Motta


UNDER18 GOLD

Partenza in salita nella prima gara di ritorno del campionato di Under18 Gold. L’aggressività difensiva iniziale degli ospiti coglie impreparati i giallo-blu, che subiscono un parziale di 10 a 0. Il time-out di coach Musto risveglia gli animi e i padroni i casa rimettono subito in piedi la gara grazie ai canestri al ferro e le conclusioni di Matteo Di Martino e Mazzetto. Le tantissime palle perse, soprattutto sul pressing avversario (29 perse di squadra alla fine) e le idee confuse in attacco non permettono di conquistare l’inerzia del match e si va all’intervallo in perfetta parità. Nel secondo tempo Ragab (24 punti, 10 rimbalzi e 5 assist) guida i propri compagni in un parziale positivo che indirizza la gara. Anche in difesa si alza l’intensità e sotto i tabelloni, Spada fa la voce grossa con 15 rimbalzi. Ancora troppe incertezze rischiano però di far riavvicinare gli ospiti a 5 minuti dalla fine. Un paio di contropiedi di Giacometti chiudono definitivamente la partita e la sirena dice 76-66 OASI. La squadra di Coach Musto resta così imbattuta e prima in classifica.

OASI LAURA VICUNA – GRANDA COLLEGE CUNEO: 76-66
(15-16; 30-30; 49-52)

Oasi LV: Mazzetto 8, Di Martino S., Spada 14, Rabito 7, Canavesio, Ragab 24, Ventura 2, Di Martino M. 8, Giacometti 9, Perotto 4, Zanetti, Teppa. Coach Musto – Ass. Di Martino, Mola – Prep. Menegon

Cuneo: Comino 12, Rosso 2, Isaia 20, Dalmasso, Giraudo, Massa 18, Basso 2, Ramondetti 14, Orsi 6, Marabotto, Giordano, Pavani 2. Coach Griffanti – Ass. Lelli


UNDER13 ELITE

La giovane squadra di Coach Mola sapeva che sarebbe stato un campionato complicato, ma fatto per crescere e imparare a superare le difficoltà. Purtroppo un’altra prestazione dettata dal nervosismo di alcuni e da tanti palloni buttati nella fretta. Bene l’approccio e la grinta dei 2009 Stefani e Mazzei che dimostrano di non avere paura di fronte ad avversari più grandi. Troppi i contropiedi concessi e pochissimi quelli sfruttati. Anche sotto canestro la coppia di gemelli Nardi può fare meglio, in una partita alla pari a livello fisico.
Si continuerà a lavorare in palestra per ritrovare l’entusiasmo necessario.

OASI LAURA VICUNA – AREA PRO 2020: 24-105
(6-29; 12-53; 17-79)

OASI Laura Vicuna: Conte, Mazzei 6, Salmaso, Giavarini 5, Puppi, Rondina, Nardi Lucio 1, Nardi Lorenzo 4, Moriondo 2, Stefan 6i, Bovio, Amato. All. Mola – Ass. Pelagrilli

Area Pro 2020: Totino 7, Errico 6, Mossano 7, Paluccio 2, Poretti 4, Cianci, Jacomuzzi 15, Strumia 8, Bertinetto R. 14, Bertinetto F. 17, Di Giulio 14, Camusso 7. All. Persico – Ass. Mazza, Cianci – Perp. Baccarin


UNDER14 ELITE

Partita equilibrata in quel di Grugliasco per l’Under14 Elite. I padroni di casa partono forte, con un pressing difensivo che i giallo-blu fanno fatica a superare. A inizio secondo quarto difficile arginare Macrì che segna 8 punti di seguito. La squadra ospite subisce il parziale fino al -18 ma al ritorno dall’intervallo i ragazzi di Russo e Gregorio entrano in campo con una mentalità totalmente diversa, fatta di grinta ed energia. A 20 secondi dalla fine sul -3 OASI, gli avversari sbagliano due tiri liberi, ma dopo il rimbalzo c’è una brutta palla persa dei giallo-blu. I due tiri liberi successivi messi a segno da Grugliasco chiudono la partita. Inutile il canestro da 20 metri di Cotroneo sulla sirena (24 punti per lui), i due punti in classifica vanno ai padroni di casa.

PALLACANESTRO GRUGLIASCO – OASI LAURA VICUNA: 70-68
(19-15; 44-31; 55-44)

Pallacanestro Grugliasco: Recchino 7, Nigro 2, Ciobanu 9, Macrì 13, Taverna, Faleschini 4, Gasparini 2, Deceglie 8, Mancino 16, Santarella 2, Garino 7, Traficante. All. Mastolilli – Ass. Branconi

OASI Laura Vicuna: Cotroneo 24, Cesarano 10, Barone 5, Fortunati, Ventura 7, Marangon, Butnaru 4, Meglio 1, Balcet 6, Giavarini 5, Spadavecchia 2, Sanna 4. All. Russo – Ass. Gregorio


UNDER15 ECCELLENZA

Inizia nel peggiore dei modi la gara dell’Under 15 Eccellenza al Pala Einaudi. Impauriti dalla differenza di stazza con i padroni di casa, i gialloblu subiscono un parziale di 17-0. Poi, dopo 5 minuti a secco, finalmente si accende Inglese, che con un piazzato dal midrange, innesca tutta la squadra.
Inizia la rimonta dell’oasi che continua anche nel secondo quarto, fino ad arrivare al -2 sul 24-22.
Qualche disattenzione in difesa e le forzature in attacco consentono a Campus di rimettersi in ritmo di finire il andare all’intervallo avanti di 8 lunghezze,
Nel terzo quarto il livello di fisicità aumenta ancora e l’Oasi trova poco il canestro. Le molte palle perse concedono agli avversari contropiedi e punti facili, conquistano l’inerzia della gara e scrivono il parziale che gli consentirà di portare a casa la partita.
Nonostante sappiano di aver perso, i ragazzi di coach Russo danno tutto quello che hanno nell’ultimo quarto, segno che la voglia dei ragazzi è tanta e che la gara di ritorno tra le mura amiche sarà combattuta.

NOVIPIU’ CAMPUS PIEMONTE – OASI LAURA VICUNA: 92-67
(22-15; 55-37; 80-46)

Novipiù: Fea 6, Nicosia 5, Gesualdo 4, Pagano 14, Trucco Cogliati 8, Molle 10, Ferrero 4, Graziotto 10, Clement 4, Cellini 2, Dabbene 9, Lingua 16. All. Mosso – Ass. Agnelli

OASI LV: Spada, Sciarappa, Di Dedda 10, Boscolo 9, Zaccaria 1, Tosco 2, Ghione, Dall’Aglio 2, Semeraro, Inglese 32, Donnarumma 1, Panealbo 10. All. Russo – Ass. Di Martino, Salamone


SERIE C SILVER

La partita prende subito la direzione degli ospiti che iniziano forte difensivamente e sull’altro lato prendono ritmo fuori dall’arco. Per i padroni di casa tante le difficoltà a rimbalzo e molta meno energia in difesa. A metà gara l’inerzia è completamente nelle mani del Kolbe, sul più 21. Nel terzo quarto si risveglia, però, l’orgoglio dei giallo-blu, soprattutto dei giovanissimi. Ragab guida i compagni, tra cui Perotto, Spada, Giacometti e Calcagni in un tentativo di recupero fatto di energia e canestri da fuori. L’OASI si riporta quindi sul meno 13 a 10′ dalla fine. Il rientro in campo nell’ultima frazione non è però dei migliori e il quarto viene dominato dagli avversari, che mantengono il pronostico, essendo arrivati sul campo di Pasta come primi in classifica.
Ancora tante le cose da migliorare in casa OASI, ma sicuramente Coach Musto sarà soddisfatto di vedere sempre più convinti i giovani innesti che da quest’anno fanno parte della prima squadra e che mostrano un ottimo potenziale da cui partire per lavorare al meglio.

OASI LAURA VICUNA – KOLBE: 46-70
(11-21; 20-41; 39-52)

OASI LV: Blotto 1, Rabito, Motta A. 9, Perotto 2, Motta M 3, Ragab 13, Spada 7, Nacci 3, Balestrieri 4, Pinchi, Calcagni 2, Giacometti 2. All. Musto – Prep. Menegon

Kolbe: Cibrario Sent 7, Anfossi, Aralla, Abrate C. 3, Pulina 12, Abrate M. 12, De Santis 17, Ugoccioni ne, Dembech, Calvo 9, Trinchero 5, Casetta 5. All. Abrate