Le partite della settimana

UNDER18 GOLD

Prima gara della fase finale per l’under18 Gold che viene ospitata martedì sera a Omegna. Partita abbastanza equilibrata nei primi due quarti, grazie ad una buona partenza dei giallo-blu. Dopo un inizio energico, si alza però l’intensità dei padroni di casa sia in difesa (obbligando gli avversari a 23 palle perse) che a rimbalzo in attacco, dove i nostri subiranno per tutto il match. OASI fa difficoltà a trovare la via del canestro e si ritrova a -16 dopo 20′, sintomo anche di un attacco poco dinamico e di squadra (solo 3 assist di squadra a fine gara). Non permettono di tenere a galla i giallo-blu neanche le buone percentuali ai liberi (17/19). Il ritorno dall’intervallo lungo sembra positivo, con la zona dei ragazzi di coach Musto che recupera palloni e punti di parziale. Appena scende la concentrazione però, Omegna sfrutta i buchi lasciati e dilaga nel punteggio. Davvero troppi i punti concessi ogni quarto. L’ultima frazione vede lo stesso copione, con una netta differenza di aggressività tra le due squadre, che detta il -19 finale. Ora testa alla gara casalinga con Collegno, per dimostrare di poter dire la nostra in questa fase finale.

FULGOR OMEGNA – OASI LAURA VICUNA: 83 – 54
(20-13; 44-18; 65-27)

Omegna: Garavaglia 9, Spandone 18, Maulini 17, Barberis 7, Chiodo, Borrelli 1, Pesce, Tedeschi 10, Spina 5, Ramenghi 7, Privitera 6, Martino 3. All. Lodetti.

OASI Laura Vicuna: Mazzetto , Di Martino M. 5, Di Martino S. 12, Giacometti 2, Ragab 9, Canavesio, Spada 11, Ventura 2, Zanetti 3, Perotto, Teppa 2, Rabito 8. All. Musto, Ass. Mola, Di Martino. Prep. Menegon


UNDER18 SILVER

Partita mai in discussione in quel di Cantalupa per l’Under18 Silver, alla prima gara della fase di completamento del campionato. Il primo quarto finisce sul 12-2 per i padroni di casa, indirizzando già il match. Nonostante il parziale di 13 a 16 nella seconda frazione, ormai la differenza è troppa e si trascina fino alla sirena finale. Nessun giallo-blu in doppia cifra, a dimostrazione della serata difficile in fase offensiva e le troppe disattenzioni in difesa non permettono di tenersi in partita.

FRANZIN VAL NOCE – OASI LAURA VICUNA: 53-39
(12-2; 25-18; 40-26)

ISCOT Franzin Val Noce: Mazzarella 7, Femia 7, Bianciotto 5, Fabi 7, Perotti 8, Cuku 9, Genovesio 5, Rabito 3, Mateias 2, Monetti. All. Armando

OASI Laura Vicuna: Manassero 2, Amato A. 6, Moriondo 9, Di Ianni 2, Amato T. 6, Bradley 1, Speranza 2, Forestiero, Cotroneo 5, Cerutti 2, Lopopolo 2, Cutró. All. Motta


UNDER13 ELITE

Partita sottotono rispetto alle aspettative per i giovanissimi giallo-blu. I ragazzi di coach Mola non trovano mai il ritmo e alternano lunghi momenti di difficoltà a qualche minuto di energia. Non appena i padroni di casa alzano l’intensità sono in grado di rubare palloni, ma sull’altro lato del campo sono tantissimi gli errori su canestri potenzialmente semplici. Bene l’approccio al terzo quarto guidati da Mazzei e Nardi Lucio, ma il parziale era ormai irrecuperabile, nonostante il passaggio dal -31 a -24. Durante tutto il match le disattenzioni dell’OASI lasciano andare con troppa facilità gli ospiti in area e la loro maggior fisicità permette di mettere in chiaro le cose sin dal primo quarto. Nota positiva i punti segnati, nettamente più rispetto alla media della stagione, ma la difesa non è all’altezza e ne subisce più di 90.

OASI LAURA VICUNA – VENARIA: 45 -94
(5-26; 17-49; 30-71)

OASI Laura Vicuna: Conte 2, Mazzei 8, Palermo, Battaglino, Nardi Lucio 11, Nardi Lorenzo 13, Moriondo, De Marta 4, Stefani 3, Bovio, Amato, Romeo 4. All. Mola, Ass. Pelagrilli

Venaria: Calandra 4, Farvoli, De Nadai 4, La Rosa 16, Gora 20, Zanirato 7, Bidoggia 26, Balocco 10, Azzarello, Biasion. All. Lombardo


UNDER15 ECCELLENZA

Niente da fare per la 15 Eccellenza, che non riesce nell’ultima partita della stagione a portare a casa i due punti.
Trasferta a Genova complessa, con i padroni di casa che prendono subito il largo nei primi minuti di partita.
Incredibili le percentuali dall’arco di Genova, che mette a segno ben 11 triple.
Da parte dei ragazzi di coach Russo ottime penetrazioni che costringono gli avversari ad andare in bonus molto presto in tutti i quarti, permettendo parecchi tiri liberi. Nonostante la stagione sia stata avara di vittorie, tutto lo staff è orgoglioso della squadra per aver affrontato un campionato di livello superiore, con grinta e senza abbattersi.
Congratulazioni a William Inglese, quasi sicuramente miglior realizzatore dell’intero campionato.

MY BASKET GENOVA – OASI LAURA VICUNA: 108-68
(28-15; 56-31; 90-47)

OASI Laura Vicuna: Spada 8, Sciarappa 1, Di Dedda 2, Zaccaria 2, Tosco 2, Ghione, Dall’Aglio 2, Inglese 38, Panealbo 9, Semeraro 2, Boscolo, Donnarumma 2. All. Russo. Ass. Di Martino, Salamone.

Genova: Penco 22, Cacciabue 10, Frontero 9, Romairone, Dagnino 5, Papa 10, Russo 7, Ditta 7, Neri Arauz 22, Pozzo 5, Dedja 6, Gava 5. All. Innocenti. Ass. Albano.


UNDER18 SILVER

Come sempre partenza lenta dell’under18 che nella seconda gara della settimana inizia con un parziale di 10 a 19 in favore di Rivoli. La differenza nel punteggio si trascinerà poi fino a fine gara, con gli ospiti che cavalcano un grande Budai (4 triple a segno per lui). Dall’altra parte cercano di rispondere Bradley, Amato e Moriondo, ma purtroppo non basta. Pochi liberi e con basse percentuali, che non aiutano a trovare neanche i punti facili (3/12).

OASI LAURA VICUNA – DON BOSCO RIVOLI: 43-61
(10-19; 21-34; 31-47)

OASI Laura Vicuna: Manassero, Amato A 9 , Moriondo 8, Amato T 2, Bradley 13, Speranza 6, Cotroneo 3, Cerutti , Lopopolo, Cutrò 2. All. Motta

Rivoli: De Matteo 9, Marabotto 9, Budai 20, D’Ambrosio 2, Deidda 4, D’Arco 9, Surdo 2, Schiavi 2, Bessi, Coffa, Revello Cataldi 3, Bortoluzzi. All. Rizzo


UNDER14 ELITE

Si ripete una partita simile al girone d’andata per l’Under14 Elite, ospitata da Collegno. Si vede la superiorità tecnica degli avversari fin dall’inizio ma i giallo-blu non si arrendono e lo dimostrano con un terzo quarto fatto di energia e intensità. Grazie a questo parziale i ragazzi di coach Lello si riportano a -11, ma nell’ultima frazione cala la concentrazione in difesa e con questa le percentuali in attacco. Il 24-5 degli ultimi 10′ determina il risultato alla sirena. Da queste gare c’è sempre da imparare, soprattutto a livello mentale, per poter tenere il campo dal primo all’ultimo minuto. Adesso testa al match contro Crocetta di Venerdì prossimo.

COLLEGNO – OASI LAURA VICUNA: 77-47
(19-13; 36-25; 53-42)

Collegno: Milone 10, Saitta 6, Belakov, Donnini 11, Maini 2, Caverta 6, Carnovale 8, Bassan 13, Destino 2, Perepeliuc 6, Masci 2, Viele 11. All. Leccia

OASI Laura Vicuna: Amato, Cotroneo 7, Cesarano 5, Teppa 2, Sanna 4, Ventura, Butnaru 6, Meglio 3, Balcet 6, Spadavecchia, Giavarini 6, Barone 8. All. Russo. Ass. Gregorio


SERIE C SILVER

Primi 16′ di equilibrio sul campo di Pasta di Rivalta, nell’ultima gara casalinga della serie C Silver. Il primo quarto è nel segno di Ragab da un lato e Conti dall’altro. I troppi errori in difesa lasciano spazio agli avversari in area e obbligano nel secondo quarto coach Musto a provare la zona. In quel momento sale in cattedra Maccario che piazza il parziale per gli ospiti, a tenere in partita i giallo-blu solo i tiri liberi di Nacci. Si torna dall’intervallo lungo con un canestro dalla media di Rabito, ma Savigliano risponde immediatamente con un parziale di 5 a 0 che indirizza l’inerzia della partita, grazie anche alla grande attenzione in difesa. Ragab e Blotto però non si arrendono, attaccando forte il pitturato. Sull’altro lato del campo però si fatica davvero e sul 40 a 52 Musto è obbligato al time-out. Il ritorno in campo però non è quello sperato, palloni persi e contropiedi ospiti portano i bianco-rossi al +20 alla fine della terza frazione. L’ultimo quarto è pura formalità e alla sirena Savigliano può festeggiare la promozione in C Gold. Da sottolineare la buonissima prestazione di Lorenzo Ragab, classe 2003, che sta sempre di più trovando la sua dimensione anche tra i senior.

OASI LAURA VICUNA – A.B. SAVIGLIANO: 67-83
(14-17; 34-43; 49-69)

OASI Laura Vicuna: Blotto 9, Rabito 3, Perotto, Di Martino M. 2, Di Martino S. 2, Motta M 3, Ragab 18, Nacci 15, Bergese 9, Pinchi, Calcagni 2, Giacometti 4. All. Musto

Savigliano: Bertello 2, Sales, Baruzzo 14, Gredza, Maccario 19, Testa 3, Giorsino 10, Conti 22, Quercio 8, Fasson 5. All. Testa