Società

L’Associazione Dilettantistica Oasi Laura Vicuña Basket nasce nel 2002 grazie alle figure di Don Aldo Rabino e di Bruno Gontero e dell’Associazione O.A.S.I.(Ora Amici Sempre Insieme) che rileva la struttura del centro giovanile Laura Vicuña dalle “Figlie di Maria Ausiliatrice”. Nel 2004 L’O.A.S.I. Laura Vicuna si affilia alla F.I.P. ed inizia a lavorare sul territorio e nelle scuole con l’imprescindibile obiettivo di coinvolgere il maggior numero possibile di giovani, al di là delle loro effettive capacità tecniche e fisiche.
  • Nel 2009 la prematura scomparsa dell’amico Bruno potrebbe porre una battuta d’arresto alle varie attività, ma proprio il suo ricordo è da sprone per moltiplicare le iniziative e l’impegno.
  • A partire dal 2010, a piccoli passi, è un crescendo di soddisfazioni sportive: le squadre aumentano di numero ed il numero di atleti cresce. Il minibasket è fiorente e l’O.A.S.I. accoglie la sfida di creare anche un settore femminile.
Ed iniziano ad arrivare i primi risultati:
  • nell’anno 2012-2013 l’O.A.S.I. Laura Vicuna conquista l’accesso alla serie D e mantiene la categoria a fine campionato. Sempre nello stesso anno, l’Under 15 Elite sfiora la finale per il 1° e 2° posto, mentre l’Under 14 si aggiudica il titolo regionale.
  • nell’anno 2013-2014 dopo uno splendido campionato la serie D conquista l’accesso ai play-off e l’under 15 conquista il secondo posto regionale. Da segnalare l’esordio della squadra U13F, che ha aperto la strada ad un settore femminile sicuramente in crescita, capace di sfornare atlete di ottimo livello e, soprattutto, di porre l’attenzione verso tutte le bambine che si avvicinano a questo sport con passione, ed essere frutto ed espressione del territorio. Ad ulteriore riprova della presenza sul territorio, giova ricordare come, l’O.A.S.I. Laura Vicuna Basket abbia coinvolto – per il secondo anno consecutivo – ben 200 bambini delle scuole di Tetti Francesi e Gerbole nel progetto scuola dal titolo “Con lo zaino a canestro”, che si è concluso, nel mese di Maggio, con una mega-festa del basket presso il centro.
  • nell’anno 2014-2015 sono 7 le giovanili (di cui una femminile) ed una prima squadra senior in serie D a cui si aggiungono 5 gruppi Minibasket per un totale di più di 200 persone coinvolte tra atleti, allenatori, istruttori e dirigenti. Cambio alla guida della serie D, dove coach Ciro Musto cede il testimone a coach Mauro Bevilacqua. Musto si riconferma direttore tecnico e torna ad occuparsi a pieno regime di giovanili… sua grande passione.
  • l’anno 2015-2016 inizia con un gravissimo lutto: Don Aldo Rabino, il Presidente lascia precocemente i “suoi ragazzi” ad Agosto 2015 e raggiunge l’amato Bruno Gontero. Nonostante il dolore e lo sgomento, l’O.A.S.I. guarda al futuro, ai bambini ed ai ragazzi con ancora più tenacia: torna alla guida della serie D Ciro Musto, sono 5 le squadre giovanili per 7 campionati, mentre nel minibasket salgono a 6 i gruppi, tutti composti da annate pure. La serie D raggiunge la finale per l’accesso alla serie C silver e sfiora l’impresa. Le squadre U18 Elite ed U16 Elite accedono entrambe ai play-off. Tutte le squadre minibasket guadagnano l’accesso agli jamboree provinciali. La crescita non solo numerica non si arresta.
Il 2016/2017 si apre con grandi novità.
A partire dalla figura del preparatore, Stefano Menegon, fresco di corso di PF per la pallacanestro, che ha il compito di seguire tutti gli atleti affiancando a 360° gli allenatoriecon l’ausilio di una palestrina pesi.
Per alzare il livello qualitativo della proposta tecnica vengono inseriti due allenatori, per U18 ed U16 (rispettivamente Stefano Auriemma e Stefano Raiteri).
Salgono a quattro le squadre giovanili militanti in elite (U20, U18, U14 e U13). I numeri sono sempre significativi e sono in grado di dare un’idea chiara – oltre ai meriti sportivi già menzionati – delle dimensioni raggiunte da questa società che ha compiuto 10 anni nel 2014 e che ha effettuato in questi anni grossi passi in avanti, sia dal punto di vista dei numeri, sia dal punto di vista tecnico.
Una crescita frutto di una politica societaria seria ed oculata, attenta alle esigenze sportive e di bilancio, ma altrettanto ricettiva nei confronti della comunità locale, con l’imprescindibile obiettivo di coinvolgere il maggior numero possibile di giovani, al di là delle loro effettive capacità tecniche e fisiche.

Conferme ed ancora belle novità aprono la stagione 2017-2018. Con la conquista della finale a giugno, l’O.A.S.I. Laura Vicuna si è aggiudicata il passaggio in C silver. Un campionato sicuramente impegnativo, ma molto stimolante, con la conferma alla guida di coach Musto. Il roster ufficiale della stagione parte dalla linfa degli under O.A.S.I. che saranno chiamati a minuti importanti e palloni decisivi durante la stagione.

In casa O.A.S.I. Senior si festeggia anche la neonata squadra di promozione femminile alla guida di coach Cantanna, nella speranza che questo sia un primo decisivo tassello per allargare la base del basket femminile: una sfida difficile, ma non impossibile!

Altro grande cambiamento nell’ottica di una collaborazione sul territorio, è l’accordo raggiunto sulle giovanili con il Bk 86 Orbassano, che permette ad entrambe le società di far giocare tutti i ragazzi in base alle proprie caratteristiche ed al livello raggiunto, per potersi migliorare sempre. Tutte le squadre dell’accordo giocheranno in casa O.A.S.I., così come la Promozione maschile targata Bk Orbassano.

Le giovanili O.A.S.I. saranno quattro tutte militanti in elite (U18, U15, U14 e U13) e per concludere tutte le annate del minibasket vera linfa del movimento cestistico.

Buon basket a tutti!