U18L: Buona la prima del 2018!

 

 Oasi Laura Vicuna – 5 Pari: 74-71 dts
(22-6; 27-26; 46-40; 62-62)
OASI L.VICUNA: Chiampo 3; Bighi; Bevacqua 3; Gregorio; Pezzera 8; Motta 14; Pinchi 23; Viano 12; De Nigris 6; Forzan 5; Croveri. All. Auriemma; Acc. Motta

I ragazzi volevano assolutamente questa vittoria, sia per iniziare bene il 2018, ma soprattutto per inaugurare al meglio il nuovo parquet dell’Oasi e, seppur con qualche sofferenza di troppo che si poteva evitare, l’hanno ottenuta.

Sapevamo che sarebbe stata una partita ben diversa da quella vinta con facilità all’andata, perché in quella gara il loro giocatore più forte (grossi complimenti a lui!) aveva giocato poco, c’era stata una espulsione, il divario si era dilatato molto negli ultimi minuti e comunque nelle ultime gare i nostri avversari stavano facendo vedere grossi miglioramenti.

La partenza è super, buon pressing con diversi recuperi e forzature degli avversari e in attacco mettiamo la palla dove vogliamo noi, prendendo quasi sempre tiri giusti.
Ma dopo il 22-6 del primo periodo, la musica cambia. I nostri sono inspiegabilmente molli e deconcentrati, ci incasiniamo contro la buona difesa a zona degli ospiti e la partita sembra prendere una brutta piega.

Il lato positivo è che in passato gare simili le avremmo perse uscendo completamente dalla partita. Invece nel secondo tempo, seppur con alti e bassi riprendiamo in mano la gara e torniamo a più 10. Gli ultimi minuti del quarto periodo ci vedono sbagliare un paio di scelte in attacco e, complice la non difesa sulla successiva azione, veniamo raggiunti e la partita va all’overtime.
Li siamo più lucidi degli avversari, tanto da mettere a tabellone 12 punti (emblematico un attacco con pick’n roll, sponde e canestro da 3 punti di Pinchi….cose su cui in allenamento lavoriamo) e portiamo a casa la partita, nonostante la caterva di tiri liberi concessi al 5 pari per falli sciocchi o eccesso di aggressività a bonus ampiamente speso.

Bene il pressing del primo e terzo quarto e, in alcune azioni anche l’attacco alla zona  considerando che finora non l’avevamo mai trovata e sulla quale ci stiamo allenando da poco. Ma la partita è stata un utile allenamento in tal senso.

In questa partita la vittoria e le scelte di convocazione e impiego dei giocatori sono il giusto premio per chi nelle vacanze di Natale si è impegnato ed è stato presente con costanza agli allenamenti.
Prossimo appuntamento agonistico sabato 13 gennaio 2018 contro Cus Torino